Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Storia dell'arte medievale

Oggetto:

History of Medieval Art – 2015/2016

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
LET0796
Docente
Fabrizio Crivello (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Storia dell'Arte
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-ART/01 - storia dell'arte medievale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Sono necessarie buone conoscenze di base di Storia dell’arte medievale, acquisite con almeno due moduli (10/12 CFU) nel SSD L-ART/01 (Storia dell’arte medievale), e più in generale in ambito medievistico; è previsto l’uso strumentale dellelingue straniere.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’ARTE DEI PALEOLOGHI E L’ITALIA

I temi e gli argomenti trattati, nonché le competenze e le abilità che si intendono formare, fanno parte dei contenuti caratterizzanti necessari al percorso finalizzato a offrire una specifica preparazione di secondo livello in ambito storico-artistico. In particolare, l’insegnamento offre conoscenze e capacità di comprensione relative alla storia dell’arte medievale, che dovranno essere applicate in modo autonomo e propositivo in relazione a singoli casi di studio.

THE PALAEOLOGAN ART AND ITALY

Key themes and subjects in the history of medieval art , listed below, will be discussed, and training given to an appropriate level of expertise. The discussions and training are an essential part of the course, which offers preparation in the art-historical field to the MA level. The student will be required to apply this knowledge to simple case studies in an indipendent and original manner.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente dovrà essere in grado di produrre una relazione scritta 
con caratteristiche di contributo scientifico su un argomento specifico dell’insegnamento, dimostrando di possedere l’uso degli strumenti bibliografici e dei 
metodi della storia dell’arte.

The student should produce a short paper that makes a thorough examination and  contribution to one of the topics covered in class, demonstrating knowledge of the relevant literature and of art historical methodology.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento ha svolgimento seminariale con durata di 36 ore complessive (6 CFU). Gli incontri, che si svolgeranno con cadenza settimanale nell’arco di tutto l’anno accademico, avverranno in aula con l’ausilio di proiezioni; sono previste anche lezioni in biblioteche e musei e visite didattiche. La frequenza è raccomandata.

 

The course is organized as seminars, which total 36 hours (6 CFU), with weekly meetings during the academic year. They will be held in classrooms and accompanied by image projections. Classes in libraries and visits to museums will be included as part of the course. Attendance is highly recommended.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Conoscenze e capacità previste saranno verificate con la presentazione e discussione orale di una relazione scritta consegnata al termine dell’insegnamento e la cui elaborazione sarà seguita nel corso degli incontri seminariali. La relazione sarà considerata adeguata (con votazione espressa in trentesimi), se lo studente dimostrerà di saper utilizzare metodi e strumenti in modo autonomo e propositivo.

Knowledge and skills will be assessed with the presentation of an essay handed in at the end of the course, and through an oral examination. The progress of the essay will be checked during classes. The student will be granted a pass (with marks out of 30) if s/he demonstrates the ability to use the methods and tools discussed in the course in an indipendent and original manner.

Oggetto:

Attività di supporto

Non previste

Not expected

Oggetto:

Programma

L’insegnamento intende sviluppare, attraverso lezioni introduttive e attività seminariali, i seguenti temi e argomenti riguardanti il rapporto tra l’arte dei Paleologhi e l’Italia:

– presupposti e sviluppi dell’arte a Bisanzio nell’età dei Paleologhi;

– centri di diffusione dell’arte di età paleologa in Italia (Venezia, Genova, Pisa e la Toscana, la Sicilia);

– l’ibridazione stilistica in Italia;

– la “maniera greca”.

The course will cover themes and subjects regarding the relationship between the Palaeologan art and Italy, through introductory lessons and seminar activities, as follows:

– preconditions and development of Byzantine art in the Palaeologan period;

– Italian centers of diffusion of Palaeologan art (Venice, Genoa, Pisa and Tuscany, Sicily);

– the consequent stylistic hybridization that took place in Italy;

– the “Maniera Greca”.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Testi di orientamento:

O. Demus, L’arte bizantina e l’Occidente (1970), a cura di F. Crivello, Einaudi, Torino 2008; L’arte di Bisanzio e l’Italia al tempo dei Paleologi, 1261-1453, a cura di A. Iacobini, Argos, Roma 1999.

Introductory reading list:

O. Demus, Byzantine Art and the West, New York University Press, New York 1970; L’arte di Bisanzio e l’Italia al tempo dei Paleologi, 1261-1453, a cura di A. Iacobini, Argos, Roma 1999.

Oggetto:

Note

Nessuna.

None.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 26/07/2016 09:34
Location: https://arte.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!